Laura Pausini "200 note" lírica

Traducción al: EN BE ZH HR FI FR PT RU ES

Una stanza una finestra
Un letto in ordine uno specchio
Dove ancora trova spazio un tuo riflesso
Il ricordo adesso è come
Un pianoforte senza voce
Che più suona e più non sento le sue note
E ad un tratto nel silenzio il mio pensiero
Vola verso quell’immagine

Le mie mani fredde e i miei capelli
Neri lunghi sulle spalle
Le labbra un po impacciate sussurravano
'Non mi guardare, non ti fermare'
Pelle contro pelle il tuo sorriso
Non servivano parole
Ricordo ancora l’emozione
Mentre se ne andava il sole
E nella camera 200 note

Ogni vita ha puntualmente
Il suo destino da incrociare
Da sfiorare anche un attimo soltanto
E forse è vero quello che ti porti dentro
È sempre tutto ciò che
Non hai mai potuto avere accanto
E quindi cerco di respingere le tracce
Di un ricordo lontanissimo

Le mie mani fredde e i miei capelli
Neri lunghi sulle spalle
Le labbra un po impacciate sussurravano
'Mi puoi guardare, non ti fermare'
Pelle contro pelle il tuo sorriso
Non servivano parole
Ricordo ancora quell’emozione
Mentre se ne andava il sole
E nella camera 200 note
200 note

Le mie mani fredde e i miei capelli
Neri lunghi sulle spalle
Le labbra un po impacciate sussurravano
'Mi puoi toccare, non ti fermare'
Pelle contro pelle il tuo sorriso
Non servivano parole
Ricordo ancora l’emozione
Mentre se ne andava il sole
E nella camera 200 note

Ed è cosi che va la vita e il suo percorso
In equilibrio tra il rimpianto ed il rimorso
E restiamo a curare i nostri pezzi di cuore
Che siamo il sangue che scorre e che inventa l’amore
Il passato è passato e non c’è niente da fare
Lo puoi perdere o lo puoi cercare
In queste notti cosi vuote
E nella camera 200 note

A room, a window
A tidy bed, a mirror
Where your reflection still finds space
The memory now is like
A voiceless piano
That sounds more and I no longer hear its notes
And suddenly, in the silence, my thoughts
Flies toward that image

My cold hands and my hair
Black and long, on my shoulders
My lips, a little bit embarrassed, whispered
'Don't look at me, don't stop yourself'
Skin to skin, your smile
Words aren't needed
I still remember the emotion
While the Sun was fading away
And in the room, there were two hundred notes

Each life has, always
A destiny of crossing
Of touching even a single moment
And maybe what you bear inside you is true
It's always everything that
I never could have next to me
And then I try to reject the traces
Of a very distant memory

My cold hands and my hair
Black and long, on my shoulders
My lips, a little bit embarrassed, whispered
'You can look at me, don't stop yourself'
Skin to skin, your smile
Words aren't needed
I still remember the emotion
While the Sun was fading away
And in the room, there were two hundred notes
Two hundred notes

My cold hands and my hair
Black and long, on my shoulders
My lips, a little bit embarrassed, whispered
'You can touch me, don't stop yourself'
Skin to skin, your smile
Words aren't needed
I still remember the emotion
While the Sun was fading away
And in the room, there were two hundred notes

And that's how life goes on and its trail
In balance, between regret and remorse
And we stay, healing the pieces of our hearts
For we are the blood that flows and that invents love
The past is the past and nothing can be done
You can lose it or you can look for it
In these empty nights
And in the room, there were two hundred notes

*}